Pour nous joindre, cliquez psyit
Home

Per contattarci

L’Effetto Boomerang

I nostri temi scientifici

Organi genitali femminili

Scopo: L'equilibrio

Francia e Dio

Scienza e Fede

Andare sul nostro blog

Leggere con musica

Altri temi spirituali

La vita nasce della conoscenza

Siti Amici

Le meraviglie della procreazione umana

Allo sguardo degli organi genitali femminili,

dove il caso ha ancora il suo posto?


Benché estratto di dati scientifici seri citati in bibliografia, l'opuscolo seguente presenta niente affatto un carattere d'istruzione medica. L'obiettivo ricercato è di dimostrare la somma colossale di dati composti da obblighi e di divieti, che sono necessari alla creazione di un nuovo essere umano, affinché ciascuno possa meditare su tutta la conoscenza conservata nelle due cellule che sono l'ovulo e lo spermatozoo. Come lo abbiamo appena visto alla pagina “Qualsiasi vita nasce dalla conoscenza e non della materia„, ciascuno potrà dunque porsi la precisazione da sapere se è realmente giudizioso pensare che il solo caso possa essere generatore di tutta quest'organizzazione con tutti i suoi divieti. Questo è ciò che alcuni pretendono, che si dicono darwinisti, per confutare l'esistenza di Dio, mentre Charles Darwin non ha mai tentato di dimostrare che Dio non esisteva. Certo che perse la fede all'età di 42 anni in seguito al decesso di sua figlia, ma restò nel dubbio, fino alla sua morte secondo alcuni e per altri, riscoprì la fede nella sua vecchiaia. Se lavoreremmo a redigere il processo di Darwin, dimenticando alcuni momenti di dubbi che ciascuno può avere durante la sua vita, forse saremmo inflessibili contro lui, ma se sappiamo che saremo giudicati con la misura con la quale giudichiamo, osserveremo allora ai lavori e non alla persona. Si diceva lui stesso agnostico e non ateo, poiché rifiutandosi di entrare nel raffronto di dati metafisiche per risolvere qualsiasi problema posto  come abbiamo già menzionato nel paragrafo precedente.

Con le relazioni ha fatto tra le piante e tutte le specie animali, se siamo onesti e immaginiamo che avesse usato il nome di Dio per definire questa somiglianza tra i diversi vita sulla terra, chi è che lo avrebbe seguito ? La maggior parte degli scienziati lui avrebbe riso in faccia, mentre i cristiani le avrebbero scomunicato, come lo avevano fatto per Galileo. Aveva dunque realmente scelta?

Agendo così come lo fece, in egli ricevuto almeno il buon senso degli scienziati, anche se molto tra loro utilizzarono i suoi lavori per tentare di provare che il caso è all'origine della vita su terra e che Dio non esiste. Per quanto riguarda i religiosi, in un atteggiamento che è purtroppo usuale a li più carismatici degli intolleranti, per fanatismo o ignoranza, continuarono a screditare lui, usando contro di lui quello che lui non ha mai dichiarato, che è vale a dire la menzogna. Così in un'amalgama tra l'insegnamento di alcuni ambienti ed il pensiero collettivo trasportato nel tempo, i nostri bambini o piccoli bambini oggi, non sanno fare più la differenza, se l'uomo scende dalla scimmia o no, e per contraccolpo diretto, se siamo stati generati dal caso o da Dio. È bene la tragedia!

Un altro argomento di riflessione c'è anche apparso in corso della realizzazione di queste pagine, è quello legato all'aborto, nei casi di gravidanze involontarie. Non militiamo contro l'aborto, ma siamo coscienti dei danni mentali e spirituali che generano tali atti, anche se possono a volte sembrare necessari a questo momento. Pensiamo dunque che ciascuna ha il diritto di essere informato sull'avanzamento di una gravidanza prima di prendere una decisione contro natura, come quella di abortire. Non dobbiamo mai dimenticare che in questo esempio preciso, per fare accettare la gravidanza ad una ragazza e portarla a tenere un ruolo di madre che non è necessariamente innato, Dio ha programmato variazioni ormonali che avranno un effetto sull' ipofisi e dunque sull'equilibrio della persona. È davvero sorprendente  constatare quanto l'evoluzione è rapida all'inizio della fecondazione, e quanto tutte le variazioni ormonali hanno un impatto rapido sulla psicologia della donna, poiché per alcune il cui ciclo mestruale è più o meno regolare, la piastra neurale (o targa neurale) che segna l'inizio della neurulazione  dell'embrione (i primi segni di sviluppo del sistema nervoso) può cominciare verso il 19o giorno dopo la fecondazione, cioè verso il 33o giorno di un ciclo che ne comporta normalmente 28.

Quante donne considerano in questo momento soltanto un ritardo leggero sporadico di regole, molto abituale per alcune? Ma tuttavia le trasformazioni hanno già iniziato a compiersi…

1 - Posizionamento dell'apparato genitale femminile

Tube di Falloppio

Padiglione

Ovaia

Utero

Cervix o Collo del’utero

Uno dei legamenti che sostiene l'ovaia

Vescica urinaria

Uretra

Vagina

Nelle condizione di riposo, circa del terzo inferiore della vagina è chiuso

2 - Sezione schematica dell'apparato genitale femminile, oltre al periodo d'ovulazione

Tube di Falloppio

Ovaia

Follicoli a varie fasi di crescita

Corpo luteo

Muscolo uterino

Vagina

Cervix o Collo del’utero

Endometrio (mucose uterine)

Fimbrie

Padiglione

Per assicurare la funzione d'impianto del ovocito tra il 5 e 7 ° giorno dopo la fecondazione, e la sua fornitura di ossigeno e cibo, le mucose uterine chiamate endometrio, particolarmente gonfiano in questo momento. Il loro rinnovo produce un sanguinamento chiamato “regole “ in caso di non fecondazione dell'ovulo. Questo sanguinamento è più o meno importante in funzione dello spessore delle mucose uterine sviluppate dalla persona e della rottura dei vasi sanguigni.

Su Su
Inizio di questo tema Seguito di questo tema Su Seguito di questo tema