Pour nous joindre, cliquez psyit
Home

Per contattarci

L’Effetto Boomerang

I nostri temi scientifici

Organi genitali femminili

Scopo: L'equilibrio

Francia e Dio

Scienza e Fede

Andare sul nostro blog

Leggere con musica

Altri temi spirituali

La vita nasce della conoscenza

Siti Amici

SCIENCIA E FEDE

3 - La fede conferma la scienza ma pone i suoi limiti attuali


3 - 2 - Dio vorrebbe fare allora il grande psicoterapia con la quale possiamo accedere alla dimensione del cielo sulla terra?



Non daremo ragione ad una religione più che a un'altra, non anche alle religioni scientifiche più che alla nostra opinione, poiché siamo tutti nati da una stessa natura, e siamo suscettibili di fuorviarci. In ciò che potremmo quasi chiamare un postulato poiché ciascuno tenta di partecipare di il suo meglio, potremmo allora dire: La fede non è legata a tutti questi sistemi ai quali siamo tutti più o meno sottoposti, ma ad un carattere di bambino felice di lasciarci condurre da Dio al di là di ogni precetto umano attaccato alla nostra comprensione, ma già di per se da Dio nel nostro cuore. Dopo ciò, non dimenticheremo tuttavia di precisare che è bene che un potere di intervento di un ambiente informato persiste per evitarci a volte di confondere le nostre presunzioni umane e la reale fede che viene da Dio. È in ciò che la chiesa sta e rimane un'istituzione voluta di Dio, per evitare alle sue fedeli confusioni tra fede e presunzione sempre possibili. Così in ogni sincerità personale, Dio fu costretto a rivelarmi un giorno la mia confusione tra la temerarietà e la fede nel capitolo 10 dell'Effetto Boomerang, per che io capisca da cui proveniva il mio errore.  

A causa di certi errori, succede infatti troppo spesso che un gruppo di umani, convinto del valore globale della struttura parziale che si è costruito, voglia imporre ai suoi contemporanei, a volte spontaneamente, spesso di forza, valori che gli sono propri. Questa persona o questo gruppo gestisce allora carnalmente, ciò che confonde con la fede, e si smarrisce lontano, molto lontano dalle vie di Dio, credendosi solo a compiere la volontà di Dio. Utilizza allora parole private di buon senso nel contesto vissuto, e si prende per l'angelo sterminatore eletto di Dio se va fino a commettere ad atrocità inumane. A causa di questa gente caduta in grandi squilibri di religiosità e di fanatismo, molto si trovano scoraggiato di una reale ricerca di Dio e trae conclusioni del genere “se Dio esistesse, egli non potrebbe permettere ciò„ , senza percepire la loro propria trappola. Si staccano allora della ricerca della presenza di Dio, e cadono in diversi umanisti estremi, come se fossero in essi stessi migliori di Dio. Non prendono coscienza che è il migliore modo per loro di dare ragioni al fanatismo, poiché è precisamente questo fanatismo che le ha forzate a respingere questa parte di essi stessi al quale davano in anticipo ragione.

È il motivo per cui non cerchiamo di convincere nessuno a seguirci per guidarli verso un Dio che augura riscrivere il nostro software, ma ne testimoniamo, tentando di invitare ciascuno a fare la sua esperienza. Quello che è sincero, e vuole restare più fedele a Dio che agli uomini, ed anche alla chiesa, scopriranno OBBLIGATORIAMENTE un equilibrio, una serenità ed un amore crescente attraverso le sue azioni di fede, vissute allora tale una psicoterapia con Dio. Guidata da Dio, questa psicoterapia non raggiungerà solo la nostra anima, tramite le nostre analisi della neocorteccia, come può fare qualsiasi psicoterapia umana, ma andare fino alla nostro spirito, cioè il nostro cervello limbico. Solo Dio può conoscere le nostre esperienze vissute nel grembo materno, egli solo può dunque rivelarci l'origine di alcune ambivalenze tra i nostri desideri di comportamenti e quelli di cui possiamo essere testimoni di nostre reazioni. Egli vuole così che doniamo a lui la nostra fiducia in realtà, per portarci a reazioni che sono sconosciuti da noi e che superiamo il nostro spirito di sopravvivenza a favore del Suo Spirito, lasciandoci guidare dal nuovo software che Egli ci ha fornito.

Non dobbiamo dimenticare tuttavia di precisare quanto queste pratiche devono essere sincere e prive di qualsiasi interesse carnale che include una ricompensa qualunque bene a comportarsi. È per questo che in tutta umiltà ed obiettività non dobbiamo piegare il ginocchio dinanzi a quello che grida alto e forte, che è solo a potere guidarci verso un Dio al quale è fondamentale piacere per essere salvato, perché è pieno di rimproveri e di condanne contro gli uomini impuri. Osiamo sostenere l'opposto per quanto riguarda seguire l'uomo, anche se è vero che dobbiamo volere avanzare nell'santificazione senza la quale nessuno vedrà il signore. Vediamo all'opera un Dio d'amore conforme alla parola data in Ebrei 10-16, un Dio che vuole mettere le sue leggi nei nostri cuori e scriverli nel nostri menti, anche se non lo capiamo sempre in primo luogo.

Capiamo del resto fin dai primi momenti, il lavoro che fa un semplice psicoterapeuta umano, o un pastore, quando ci conducono verso sentimenti alle origini a volte penose, dei quelli desideriamo tuttavia sgomberarci? Se siamo propensi alla fiducia di questi umani che paghiamo a volte molto caro per ciò che riguarda il psicoterapeuta, perché non possiamo credere alla buona volontà di Dio che dà tutto gratuitamente?


 In primo luogo poiché non lo vediamo concretamente, anche se è più concreto che molto tra noi.


 In secondo luogo, a causa della cattiva immagine di Dio, che lasciano alcune religioni, che presentano Dio, più come un “padre” castigamatti, che secondo i criteri di un papà che gradisce il suo bambino, anche se per ciò deve a volte proteggerlo di mettere la mano sul fuoco.


 In terzo luogo, mentre Dio ha pagato per noi, preferiamo pagare un uomo per migliorarsi noi stessi, e glorificarci di qualsiasi “progresso”, senza dovere dare ragione alla legge divina.


È ciò che sorge dalle testimonianze scritte a favore di Dio nell'Effetto Boomerang e Francia e Dio, tutti due in lettura libera nel sito. Il primo è certamente connesso in particolare “alla psicoterapia„ dell'autore vissuta in una comunione stretta con Dio, il secondo dimostra alcuni errori psicologici di gruppi a scala nazionale, legati alla nostra memoria collettiva.

Inizio di questo tema Seguito di questo tema Su Seguito di questo tema